Luigi Torreggiani
fotografie
Pristina - Kosovo, 2015
1 / 7 prev / next pause play enlarge slideshow thumbs
Pristina - Kosovo, 2015
Ferrara - 2016
2 / 7 prev / next pause play enlarge slideshow thumbs
Ferrara - 2016
Catania - 2016
3 / 7 prev / next pause play enlarge slideshow thumbs
Catania - 2016
Arezzo - 2016
4 / 7 prev / next pause play enlarge slideshow thumbs
Arezzo - 2016
Budapest - 2012
5 / 7 prev / next pause play enlarge slideshow thumbs
Budapest - 2012
Rimini - 2016
6 / 7 prev / next pause play enlarge slideshow thumbs
Rimini - 2016
Bratislava - 2016
7 / 7 prev / next pause play enlarge slideshow thumbs
Bratislava - 2016

Canzone di notte

"Il trisciò viaggiava veloce per strade mormoreggianti di vizi e tentazioni, lasciandomi cogliere solo immagini sconnesse:corpi nudi nel cono di una luce, confabulare di donne, risate e gesti osceni di ragazze fuori di una porta e, ogni tanto, lo sfrecciar via di un ratto lungo i muri non imbiancati da decenni.
La notte - non so se lo sognai o se lo immaginai a occhi aperti - mi vide buttar via un dizionario con cui avevo lavorato fino ad allora e prenderne uno nuovo in cui c'erano solo parole positive".

Tiziano Terzani


Così mi sento a volte, anche in luoghi di certo meno carichi di fascino e di mistero, di notte, lungo le vie, osservando l'immagine della realtà deformata dalle luci artificiali e dalle insegne al neon.
Raccolgo fotografie che spesso mostrano angoli banali di città, che talvolta esprimono il consumismo sfrenato in cui viviamo riflettendo i messaggi che ci vengono infilati negli occhi, che raccontano come le nostre vie siano visivamente "inquinate", che narrano anche della storia oscura dei luoghi che ho osservato.
Ma, come Terzani, non riesco ad affrontare con dettaglio analitico il fenomeno, mi lascio semplicemente inebriare dal fascino della notte, fatto anche di elementi kitsch e di messaggi tutt'altro che edificanti, da "immagini sconnesse" che tuttavia assumono, se fotografate, un significato differente.

loading